Stemma e logo
Immagini caratteristiche
Indirizzo: Via Umberto I n. 27 - 54013 Fivizzano MS - Telefono: 0585/94211 - P. IVA: 00087770459 - N. abitanti: 7461 -

Sei in:  home » uffici » Governo del Territorio

Eventi del mese

Vai al mese precedente Settembre 2020 Vai al mese successivo
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30

Governo del Territorio

Responsabile area: Ing. Giovanni Bacci

Documenti da scaricare:

GOVERNO DEL TERRITORIO

Responsabile: Dario Martolini
Dirigente: Ing. Giovanni Bacci
Recapiti telefonici:

0585/942172

Fax: 0585/942176
Contatto mail: urbanistica@comune.fivizzano.ms.it
Sede:

Via Umberto I, n. 27

Apertura al pubblico:

Orario Mattina: Lunedì -martedì-giovedì-venerdì ore 9.00/12.00

Operatori:

Responsabile del Procedimento Urbanistica - Edilizia Privata

 Dr. Martolini Dario
Telefono 0585/942186
e-mail dario.martolini@comune.fivizzano.ms.it

Attivita':

L'ufficio "Urbanistica e Paesaggio" si trova al 2° piano all'interno del Palazzo Municipale

L'attività dell'ufficio si rivolge alla pianificazione Urbanistica ed all'edilizia privata oltre che alla gestione dello sportello Unico.

Edilizia Privata:

attività d'istruttoria legata al rilascio delle autorizzazioni e delle concessioni edilizie ai privati, attività legate all'esame dei requisiti necessari per il rilascio dei condoni edilizi, attività legate al controllo preventivo sull'edilizia privata, l'esame dei requisiti necessari per il rilascio delle concessioni, al controllo in corso d'opera e al controllo successivo, il rilascio delle autorizzazioni di agibilità e di abitabilità.

Commercio ed Attività Produttive:

attività istruttoria legata all'esame dei rquisiti necessari per il rilascio di atti abilitativi all'eserzio delle attività commerciali e/o comunque produttive.

 Commissione Intercomunale  del Paesaggio presso Unione dei Comuni Montana Lunigiana

 

 

BONUS FACCIATE

Attivita':

Bonus facciate  Legge n. 160 del 27 dicembre  2019  (Legge di Bilancio 2020)

La Legge n.160 del 27/12/2019 (Legge di Bilancio 2020), all'articolo 1, commi dal 219 al 224, ha previsto che spetta una detrazione dall'imposta lorda pari al 90% per le spese documentate, sostenute nell'anno 2020, relative agli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in zona A o B ai sensi del Decreto del Ministro dei Lavori Pubblici n.1444 del 2 aprile 1968, ivi inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterne.

 

L'Agenzia delle Entrate, con successiva Circolare n.2/E del 14/02/2020, preso atto che la quasi totalità degli strumenti di pianificazione attuali non fanno più riferimento alle zone territoriali omogenee individuate dal D.M. n.1444/1968, ha indicato che: "la detrazione spetta a condizione che gli edifici oggetto degli interventi siano ubicati in zona A o B ai sensi del D.M. 1444/1968, o in zone a queste assimilabili in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi comunali". La Circolare precisa inoltre che "l'assimilazione alle predette zone A e B della zona territoriale nella quale ricade l'edificio oggetto dell'intervento dovrà risultare dalle certificazioni urbanistiche rilasciate dagli Enti competenti".

 

A maggior chiarimento il Ministero per i Beni e le Attività culturali (Mibact), con lettera prot. n.4961 del 19/02/2020 inviata in risposta ad una serie di Sindaci, ha precisato che "nella maggior parte dei centri abitati, per i cittadini non sarà necessario rivolgersi all'Amministrazione locale per saper in quale zona si trova l'immobile potendo ricavare agevolmente tale informazione dagli strumenti urbanistici ed edilizi comunali. ... La Certificazione urbanistica va richiesta solo nei casi in cui un comune mai ha adottato un qualsiasi atto che abbia implicato l'applicazione del DM 1444/1968 nel proprio territorio".

 

La "certificazione" indicata dall'Agenzia delle Entrate non è da intendersi quale Certificato di Destinazione urbanistica.

 

Tutto ciò premesso, ai fini dell'applicabilità del "bonus facciate", si precisa quanto segue:

 

A) il Regolamento Urbanistico Comunale (approvato con Delibera di C.C. n. 37 del 31/07/2003,  ha esplicitamente previsto nelle sue Norme Tecniche di Attuazione:

all'art. 26 - DISCIPLINA DEGLI INSEDIAMENTI STORICI:

1. Definizione degli IS: Insediamenti storici (corrispondenti alla zona omogenea "A" del D.M. 1444/68)

all'art. 27 DISCIPLINA DEGLI INSEDIAMENTI DI RECENTE FORMAZIONE IN AMBITO URBANO:

1.      Definizione degli IR: Insediamenti di recente formazione in ambito urbano (corrispondenti alle zone omogenee "B" del D.M. 1444/68)

 

B) devono intendersi ricompresi nel territorio assimilato alla zona omogenea A anche tutti gli immobili posti all'interno dei centri storici (individuati quale IS dal Regolamento Urbanistico), in considerazione della corrispondenza di tale parte del territorio con la definizione della zona A di cui al più volte citato DM 1444/1968.

 

C) devono intendersi ricompresi nel territorio assimilato alla zona omogenea B tutti gli immobili posti all'interno dei centri abitati (individuati quale IR  del Regolamento Urbanistico), in considerazione della corrispondenza di tale parte del territorio con la definizione della zona B di cui al più volte citato DM 1444/1968.

 

 

 In generale si ricorda che:  

  1. La verifica della localizzazione degli edifici entro i centri storici IS,  o  in zona IR,   è possibile utilizzando lo strumento del SIT (Sistema Informativo Territoriale) comunale, consultabile sul sito istituzionale del Comune di Fivizzano nelle sezioni " Governo del Territorio" → " consultazione cartografica online" . 

Per semplicità si riporta il link diretto alla pagina specifica:

http://fivizzano.praticaweb.it/gisclient21/template/gisclient/?mapset=fivizzano_pubblica

 

2) si ritiene quindi di non dover fornire alcuna certificazione (o attestazione) in relazione al procedimento relativo alla detrazione dall'imposta lorda di cui alla Legge n.160/2019 in quanto l'equipollenza delle destinazioni urbanistiche vigenti con le zone omogenee di cui al DM 1444/1968 può essere facilmente ed inequivocabilmente accertata dai soggetti interessati.

 

Per eventuali ulteriori chiarimenti è possibile contattare il Servizio Urbanistica e Governo del Territorio 

 


 

 

 

Pagina aggiornata il 11/02/2013 da admin
Web Accessibility Initiative (WAI) CSS Valido! XHTML 1.0 valido! Scarica l'ultima versione di Adobe Reader Scarica Word Viewer 2003
Sito web realizzato da SPAD srl | Scrivi al Webmaster
Content Management System: Openpage_base